VENDITA AFFITTO
20 dicembre 2022 / 15:20

Scegliere l’agente immobiliare

Tutto ciò che devi sapere

 

Se stai pensando di vendere il tuo appartamento o la tua casa sicuramente avrai pensato di rivolgerti ad un’agenzia. 

Ottima scelta… quasi sempre! 

 

Eh già perché non sempre trovi l’agente immobiliare giusto per le tue esigenze, o quello davvero competente e capace di farti raggiungere il tuo obiettivo. Questo discorso, tra l’altro, vale non solamente se vuoi vendere, ma anche quando decidi di acquistare.

 

Ci sono dei pessimi agenti immobiliari, capaci di far scappare anche i compratori più presi e pronti a fare un acquisto importante come questo. 

Ecco perché scegliere l’agente immobiliare che seguirà la tua pratica è fondamentale, non solo per migliorare le tue probabilità di vendita, ma anche per accorciarne i tempi. 

 

Giustamente però ti starai chiedendo come fare per capire “in anticipo” da quale agente immobiliare dovresti letteralmente scappare immediatamente. 

 

Sicuramente non ti conviene affidare la vendita del tuo immobile ad un agente refrattario a sorrisi e buonumore. 

Serietà non significa infatti avere tutto il giorno un’espressione cupa e corrucciata, anzi! 

 

La serietà del professionista passa anche dal suo sorriso e dalla capacità di entrare in empatia con chi si trova di fronte. Senza dimenticare che il sorriso è una delle armi di marketing più potenti nelle relazioni one to one con i clienti. 

 

Per questo dovresti dubitare di un agente immobiliare che si presenta a te senza sorridere e con un saluto serio e quasi scocciato, invece che con una stretta di mano decisa e forte. Anche perché il suo atteggiamento influirà negativamente anche sui papabili compratori, che ovviamente non vivranno l’esperienza della visita nel migliore dei modi. 

 

Allo stesso tempo, però, la professionalità dell’agente immobiliare emerge anche dalla sua puntualità

Il suo è un lavoro che si basa su degli appuntamenti prefissati, e una persona sempre in ritardo non è affatto adatta a questo tipo di attività professionale. 

 

Si troverebbe infatti sempre nella condizione di far aspettare compratori e venditori, creando un clima ostile attorno a sé. Essere puntuali, si sa, è una questione di rispetto, per questo dovrebbe essere una caratteristica di ogni professionista degno di essere chiamato così .

 

Ecco perché non dovresti mai scegliere un agente immobiliare ritardatario, a meno che tu non sia pronto a rimanere ad aspettare ogni volta in cui fissate un appuntamento!

 

Quello che si crea (o che si dovrebbe creare) con il proprio agente immobiliare è un rapporto di vera fiducia, per questo devi scegliere una persona che sappia darti tutte le spiegazioni di cui hai bisogno, e che sia pronto a rispondere alle tue domande con onestà e precisione. 

 

Soprattutto se sei alle prime esperienze nel mondo delle vendite avrai diverse domande da porre, e hai bisogno di risposte chiare e in una lingua a te comprensibile.

 

 Dubita sempre da chi sa comunicare solo con un linguaggio estremamente tecnico e poco comprensibile: spesso dietro questa forma aulica si nasconde qualche brutta sorpresa!

Ma c’è di più…

Hai bisogno anche di un agente immobiliare che sia anche facilmente reperibile, non h24 come un medico sia chiaro, però devi avere modo di parlare facilmente con lui quando ne hai bisogno. 

 

Se invece ti rendi conto che l’agente immobiliare che hai scelto non risponde mai al telefono quando lo chiami c’è sicuramente qualche problema.  Ti troverai molto presto a sentirti stanco, stressato…e anche frustrato! 

 

Non solo, se non risponde a te molto probabilmente non risponderà neanche ad altre chiamate che gli arrivano, magari da potenziali clienti che vorrebbero prenotare una visita, e che non per forza poi richiameranno una seconda volta… Occasione persa per lui, ma soprattutto per te!

 

Prima ti ho nominato la fiducia, sentimento forte e praticamente obbligato in un campo come quello delle trattative immobiliari…ma che non basta! 

In giro ci sono ancora troppi “colleghi” che chiudono le trattative con una stretta di mano, perché per loro è più che sufficiente. 

 

“Non ci serve un contratto scritto, ci basta una bella stretta di mano!” 

Ecco, se tu non avessi colto tutti i segnali che abbiamo descritto in evidenza e ti trovassi in questa situazione davvero ti converrebbe dartela a gambe e cambiare immediatamente agente immobiliare! 

 

Agenti del genere sono una vera e propria rovina di questo settore, perché di solito agiscono con intenti poco “seri”, aumentando anche i loro costi quando si richiede un contratto scritto. 

Ti potrà sembrare di risparmiare un po’ affidandoti a loro, ma ti assicuro che mai come in questi casi vale il detto “chi meno spende più spende!” 

 

In ultimo, dovresti scegliere un agente immobiliare che sia presente e che non sparisca una volta firmato l’incarico. Può sembrarti banale, eppure sono ancora tantissimi gli agenti che cercano di ottenere tantissimi incarichi, ma poi letteralmente spariscono.

 

Questo per te è dannoso soprattutto se vuoi vendere una seconda casa, o un immobile in cui non risiedi, magari in un’altra città. Se l’agente non ti aggiorna non puoi sapere nulla riguardo le visite che effettua o possibili persone interessate all’acquisto. 

Un agente immobiliare come si deve, invece, ti aggiorna con costanza e valuta insieme a te come migliorare la percezione del possibile acquirente tenendo presenti anche i feedback che riceve. 

 

In questo articolo abbiamo visto tutte le caratteristiche che dovrebbe avere il tuo agente immobiliare ideale, e quali sono invece i difetti su cui non puoi passare assolutamente sopra! 

 

Se vuoi vivere al meglio l’esperienza della vendita, devi per forza puntare sulla giusta squadra per raggiungere il tuo obiettivo. 

Al prossimo articolo!

Il Team de La Fenice Immobiliare

 

TAGS: #agenteimmobiliare #agentiimmobiliari #agenzia #agenziagiusta #agenziaimmobiliare #casa #casaaccogliente #cinqueterre #immobili #lafeniceimmobiliare #liguria #manarola