fbpx
VENDITA AFFITTO
9 aprile 2020 / 17:25

COME SONO NATE LE CINQUE TERRE E PERCHE’ SONO DIVENTATE PATRIMONIO UNESCO

Come sono nate le Cinque Terre:

 

Le Cinque Terre sono dei piccoli borghi mozzafiato, come pochi al mondo! L’UNESCO le ha nominate patrimonio dell’umanità nel 1997. Grazie alla loro posizione sul mare, i mille colori e la perfetta integrazione con il paesaggio naturale, le Cinque Terre sono un luogo che va visitato almeno una volta nella vita! In primavera o in estate magari quando potrete rinfrescarvi nelle pulitissime acque del mare limpido e rilassarvi al sole. Ma approfittatene anche per esplorare l’area e i mille sentieri della zona!

 

Dove nasce il nome Cinque Terre:

 

Un tempo i borghi di Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore erano quasi completamente isolati dal mondo ed era possibile raggiungerli solo tramite mare o tortuosi sentieri che ancora oggi vengono utilizzati da chi vuole immergersi nella natura. Il termine “terre” viene sia dall’utilizzo del dialetto ligure sia da questo isolamento dei borghi che li facevano essere delle realtà distaccate da tutto il testo, delle “terre” lontane.

 

Come arrivare alle Cinque Terre:

 

Arrivare su paesi arroccati sul mare può sembrare un’impresa. In realtà è molto semplice. Il miglior mezzo di trasporto per muoversi alle Cinque Terre è ovviamente il treno (se non volete farlo a piedi). Il servizio è abbastanza buono (salvo periodi di alta stagione quando può essere un po’ affollato) con una frequenza di 15/20 minuti. I treni fanno su e giù tra La Spezie e Levanto quindi sbagliarsi è impossibile! In questo senso la Cinque Terre Card  può essere sicuramente un’opzione da considerare, per accesso ai sentieri ed a tutti i servizi. Anche in macchina è abbastanza semplice grazie alla Litoranea delle Cinque Terre SS 370 che costeggia tutti i borghi delle Cinque Terre. Tuttavia vi sconsigliamo fortemente l’utilizzo della macchina: oltre al fatto che non troverete distributori lungo la via e che le strade non sono particolarmente piacevoli da percorrere, i parcheggi sono MOLTO cari!

 

Dove comprare la Cinque Terre Card:

 

Iniziamo con il dire che vi sono due tipi di Cinque Terre Card. La prima, quella “base”, permette l’accesso al parco, alle visite guidate, al servizio bus, ai servizi e ai laboratori del centro di Educazione ambientale del Parco oltre che alla tariffa ridotta ai Musei Civici della Spezia. Il tutto per un costo di 7.5€ al giorno, salvo aumenti per il 2020.
La seconda, “Carta treno MS”, permette l’utilizzo dei treni regionali nella tratta Levanto – La Spezia (e ritorno) oltre ai servizi già previsti dalla “carta base” al costo di 16€ giornalieri (durata di 24 ore dalla prima convalida). Ma dove comprarla? E’ possibile acquistare la Cinque terre Card presso ogni centro informazioni, all’inizio di ogni percorso blu e, ovviamente, in ogni stazione del treno delle Cinque terre, nonché presso quelle di La Spezia e Levanto.

 

Cosa vedere alle Cinque Terre:

 

Questa terra è ricca di paesaggi secondi a nessun, qui l’uomo ha saputo integrarsi con la natura al suo massimo ed i tramonti sul mare che vi potrete godere da Corniglia faranno emozionare anche il cuore più ispido. Le acque cristalline, gli affacci a picco sul mare e le bellezze naturali del parco vi riempiranno l’anima di bellezza.

 

Perché bisogna visitare le Cinque Terre almeno una volta nella vita?

Perché qui, in questo luogo incantato, lontano dal resto del mondo, non c’è nulla che non amerete. Se non il biglietto di ritorno.

TAGS: #cinqueterre #corniglia #investimenti #manarola #monterosso #riomaggiore #vacanze #vernazza